top of page
Rechercher
  • jmenica

Lo schiaffo

Allora facciamo un elenco, magari mi aiuta a capire cosa dire:

  • Il viaggio sono le persone che incontri.

  • La solitudine fa parte del gioco

  • Impari a gestire i tuoi soldi

  • Devi fare delle scelte, se non prendi una decisione perdi l'occasione

  • Cerchi sempre di più di uscire dalla tua zona comfort

  • Il viaggio ti fa guardare dentro

  • I problemi che avevi prima di partire sono sempre presenti, ma il viaggio te li fa affrontare in modo diverso.

  • la vita é sacra

  • viaggiare per viaggiare non serve a niente


La cosa bella del viaggio é che sei immerso nella Non-Routine. Ogni giorno é diverso, spesso improvvisato e vivace, ma c'é un ma...

E qui parlo per me ovviamente. Forse per quelli che hanno la mia età... Non penso si applichi ai ragazzi di 20 anni che spesso incrocio.


Quindi lo sparo cosi:

Viaggiare per viaggiare non serve a niente. Viaggiare per collezionare posti, per aggiungere un numero in più alla lista sul tuo instagram non serve a niente. Quello che ti resta poi appunto é un numero e un vago ricordo.

Viaggiare seguendo ciecamente la guida turistica é anche quello abbastanza inutile. Cioé mi spiego meglio prima che qualcuno di voi mi tiri una scarpa. I posti turistici sono diventati tali perché hanno chiaramente qualcosa da mostrare. Ma spesso mi ritrovo circondato da turisti (spesso occidentali) che vogliono assolutamente fare il Tour proposto ovunque e son tutti li in fila a fare la stessa cosa. Ed io dietro spesso a comprare il biglietto. Poi li rivedi tutti insieme negli stessi ristoranti e negli stessi bar. E la globalizzazione in piena espansione non aiuta. McDonalds, Starbucks anche in posti abbastanza remoti del Laos, dici ma che cazzo ci fanno, poi guardi dentro e son pieni.

In pratica, gonfiando la cosa leggermente, non sei mai andato via di casa. Quindi ok, il posto é bello, fantastico a volte, ma che senso ha? Profondamente dico.


Quindi spesso faccio il brutto anatroccolo e cerco di fare queste stesse attività ma in modo leggermente diverso quando ne ho l'occasione. Esempio: quando ti propongono di visitare due grotte e una laguna dalle 8 di mattina alle 5 del pomeriggio con spostamenti fissati, con orari precisi in numero preciso... io mi affitto un motorino e me lo faccio per conto mio e non nell'ordine loro, cosi evito la gente.

Quindi la domanda é: cosa ti ha fatto venire la voglia di viaggiare?

Se é solamente vedere altri posti e fare qualche tour organizzato in compagnia, va bene capisco ma non fa per me.

Se é per l'avventura, se cerchi di uscire fuori dai canoni, fuori dalla zona comfort per respirare a pieni polmoni la vita allora ci capiamo.

Onestamente poi un mix di entrambe le cose può andare benissimo pure. Basta sempre sapere il perché lo fai.

Quindi?


Ho cercato di uscire un pò dalla via tutta tracciata della guida turistica ma ormai anche le persone del posto stanno al gioco del Turistopoly. Se non fai il tour non porti soldi nelle loro tasche, quindi quando cerchi qualcosa di diverso é veramente difficile.

Sembrerà strano ma é il viaggio di 6 ore che mi son fatto nel reparto stiva del pullman sdraiato insieme a due ragazzi che lavoravano per la compagnia e circondato da valigie, buste varie e un motorino, che mi rimarrà nel cuore. Con uno di loro ci siamo guardati mezzo film insieme, lui non capiva niente di inglese ma in qualche modo siamo diventati amici.

E non sono le 3 ore seduto dietro a 4 inglesi che parlano di calcio che mi ricorderò.





In ogni modo non é qualcosa di cui ti accorgi subito. All'inizio fai le cose come gli altri. Un pò perché non vuoi stare da solo, un pò perché hai paura di ritrovarti in strane situazioni. Allora la voce dell'Indiana Jones che hai dentro la metti da parte. Ma si fa sempre più forte mano a mano che i giorni passano. Dice, quasi con presunzione, perché lei sa: é per questo che viaggi? Che cosa sei venuto a fare qui Jacopo? Che cerchi? E poi quando torni che ti porti dietro? Che hai scoperto qui? Se é divertimento potevi startene a casa con gli amici.


Ecco lo schiaffo. Ed ecco che la vita é sacra. la tua vita non é banalità. La tua vita ha un valore e va rispettata.

Il resto ve lo racconto un'altra volta. La lista all'inizio serve più a me che a voi.


A presto pirati






28 vues0 commentaire

Posts récents

Voir tout

Comentarios


bottom of page